S.da Collegarola 76/A MODENA
44° 36' 49" - 10° 56' 40"
Associazione Culturale
Aperti tutto l'anno
Area sosta
Parking area
Facebook

Matera e il Salento 2017

Default sample caption text

Matera e il Salento

                                                                                                             MATERA E SALENTO   settembre 2017   CLAUDIO e MARISA

McLouis van2  2 persone km.2000 carburante 180 litri  16 giorni

Partenza rimandata un po’ di volte, poi finalmente l’8 settembre alle 11 di mattina riusciamo a metterci in viaggio per una meritata vacanza…….destinazione MATERA, poiché ci siamo passati vicino più volte ma non l’avevamo mai visitata; poi il SALENTO curiosi di vederlo in bassa stagione.

MODENA-FOSSACESIA km.472

Siamo riposati, usciamo dall’autostrada a MONTEMARCIANO MARINA e pranziamo sul mare, tanto gli stabilimenti sono già chiusi o stanno per chiudere quindi possiamo parcheggiare comodamente adiacenti la spiaggia. Dopo pranzo ci rimettiamo in marcia e alle 17,30 siamo già parcheggiati all’area di sosta sul mare di FOSSACESIA MARINA in provincia di Chieti. L’area di sosta è molto spartana ma si trova a pochi km. dal casello autostradale, è tranquilla ed è sul mare adiacente ad una marina. NOTA: il navigatore ci fa fare una strada dove si trova un ponte alto mt.2,40, quindi telefoniamo all’area che ci dà le giuste indicazioni per arrivare con il camper intatto.

FOSSACESIA-MATERA km. 293

Il giorno dopo per l’ora di pranzo siamo già parcheggiati all’AREA CAMPER MATERA. La temperatura è piacevole, l’area molto ordinata e ti accolgono con un omaggio di benvenuto….una pagnotta di pane di Matera (che abbiamo gradito moltissimo). E’ un po’ più cara  ma nel prezzo è compresa la navetta che ti porta a Matera e ti viene a riprendere a seconda delle tue necessità, le docce costano 1 euro. Unica nota stonata: l’area si trova adiacente una strada abbastanza trafficata ma per il resto è ottima. Matera non si descrive….bisogna vederla.

Il giorno dopo ci avviamo verso il Salento, vogliamo fare il giro fino a S.Maria di Leuca e risalire dall’adriatico spostandoci anche solo di pochi km.

MATERA-TORRE COLIMENA km.140 circa.

Per le 13 siamo alla sosta camper LA SALINA. L’area è ordinata pulita e si trova alla fine di una strada, ai margini di una riserva naturale protetta. Ci sono dune, fenicotteri e spiegazioni sulla vegetazione che incontri passeggiando tra mare e saline. E’ una bella passeggiata quella che ti porta alla località di torre Colimena, che si affaccia su un mare splendido……peccato che in questi giorni c’è molto vento e mare molto mosso, godibile solo dal punto di vista fotografico. Non si fa vita da spiaggia a causa del vento, cosi decidiamo di rimanere un paio di giorni e di andare alla scoperta del territorio con lo scooter. Comodamente si raggiunge Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Il mare è sempre splendido dappertutto ma queste località così decantate, cresciute e sfruttate dal punto di vista del territorio, soltanto in funzione di un turismo estivo, ci lasciano con molti punti di domanda……chissà che affollamento c’è in alta stagione.

TORRE COLIMENA-PORTO CESAREO km.17

Facciamo pochi km per arrivare all’AGRICAMPING LE RADICI…….BELLISSIMO e gestori unici. Unici poiché sono riusciti a conservare un pezzo di paradiso in un territorio molto sfruttato  per le case vacanza, che tra l’altro a metà settembre sono quasi tutte chiuse e fanno un po’ tristezza. Il campeggio è molto silenzioso, ha tutti i servizi, puliti e ordinati, e il prezzo comprende la navetta che (se non hai di che spostarti) ti porta alle spiagge più famose della zona. Il vento si è un po’ calmato e decidiamo di rimanere e fare un po’ di vita di spiaggia. Con lo scooter poi si arriva comodamente alle dune e a torre chianca. A Porto Cesareo c’è una stupenda pasticciotteria dove hanno decine di pasticciotti (dolci locali), uno diverso dall’altro…..una favola.

PORTO CESAREO-RIVA DI UGENTO km.58

Il nono giorno ci avviamo verso il CAMPING  RIVA di UGENTO, lo conosciamo già, ma vogliamo fare un paio di giorni tranquilli e godere della loro splendida spiaggia. E’ vero, è un mega campeggio, ma si trova in una zona un po’ meno sfruttata. Il paese vicino, Torre san Giovanni, è più vivibile e gradevole e per chi va da quelle parti consiglio di dare un’occhiata al centro storico di FELLINE.

RIVA DI UGENTO-S.MARIA di LEUCA km.30

Senza stress, in mattinata arriviamo all’area di sosta di s Maria di Leuca LA CORNULA. Essenziale e pulita quando arriviamo c’è solo un camper, ma in serata siamo già in cinque. Area molto spaziosa e comoda per raggiungere a piedi il paese…..unico consiglio: parcheggiare un po’ lontano dalle piante, sono piene di formiche. Abbiamo tutto il tempo per passeggiare e fotografare le stupende ville in stile moresco di questa località, ci si dimentica di essere in Puglia perché l’architettura è molto diversa da quella vista fino ad ora. Facciamo due chiacchere con dei pescatori locali e ci facciamo consigliare un ristorante.

S:MARIA di LEUCA-TORRE S. ANDREA km.65

Il 12° giorno raggiungiamo l’area di sosta I FARAGLIONI. Eravamo già stati qua e il posto ci piace tantissimo sia per il mare che per l’accoglienza. Rimaniamo solo un paio di giorni, mercoledì 20 settembre  segna la fine dell’estate, non solo sul calendario. In tutta Italia ci sono state forti perturbazioni e solo la Puglia ha potuto godere di un clima migliore, ma i venti sono cambiati e per i vacanzieri del mare non è più tempo di spiaggia, è tempo di cominciare a risalire verso casa.

S.ANDREA-POLIGNANO a MARE km.148

Il 14° giorno, mentre ci accingiamo al rientro, programmiamo una piccola sosta a Polignano a Mare, il paese di Domenico Modugno. Parcheggiamo il camper in un parcheggio adiacente il centro, dove si fermano anche i pullman  turistici e su indicazioni di una signora del luogo, percorriamo la strada antica fatta di sassi che porta al mare e da lì poi si sale per il centro storico che è molto bello e merita la visita. Pranziamo con due panzerotti.

POLIGNANO-TRANI km.87

Dopo aver pranzato ripartiamo alla volta di Trani, area sosta CAMPERPARK TRANI. L’area si trova quasi sul mare in mezzo ai palazzoni, vicino al depuratore delle acque. E’ ordinata, silenziosa, senza i servizi e custodita anche di notte. Inoltre si trova vicino al centro e al porto, comoda per visitare la città. Trani è stupenda dal punto di vista architettonico, ha un aspetto aristocratico che fa a pugni con il caos di macchine che passano ovunque, anche nelle vie più strette del centro storico.

TRANI-PORTO RECANATI km.422

Oggi cerchiamo di non perdere tempo, abbiamo un po’ di km da fare e vogliamo arrivare nel primo pomeriggio al CAMPEGGIO ADRIATICO a un paio di km da porto Recanati. E’ il compleanno di Claudio e vogliamo arrivare in tempo utile per poterci riposare un po’ e poi festeggiare cenando al ristorante. La scelta della sosta è un po’ obbligata dalla stagione, molte strutture sono già chiuse o stanno per chiudere. Nelle Marche non ci eravamo mai fermati, ma abbiamo scoperto un territorio molto interessante da visitare e molto piacevole. Porto Recanati è un paese molto grazioso pieno di case colorate e una storia interessante. Nel raggio di una decina di km si può visitare Recanati (il paese di Leopardi) e Castelfidardo con il museo della fisarmonica, borghi molto graziosi che meritano la visita.

Domenica 24 settembre Porto Recanati-Modena km.280       fine